Lo Stemma


“Mysterium hoc magnum” – “Questo mistero è grande” (Ef 5,32): è il motto sottostante lo stemma di mons. Cipollone e vuole indicare lo stile che il vescovo desidera avere nella sua missione pastorale sull’esempio di Gesù, guida e sposo della Chiesa (cfr. Pastores dabo vobis 22).

 


Lo stemma è diviso in due parti.
La parte inferiore rappresenta la Diocesi di Lanciano–Ortona: il mare rimanda ad Ortona; il ponte e le tre stelle rimandano a Lanciano attraverso l’immagine della Madonna del Ponte (le tre stelle, nell’iconografia, sono il simbolo della verginità di Maria Santissima prima, durante e dopo il parto).
L’acqua del mare è espressione della vita nuova dei figli di Dio, donata ad ognuno nel battesimo, sacramento originario di ogni vocazione, nella comune chiamata alla santità.
Il ponte, rappresentato con tre arcate, esprime la capacità e la possibilità di intessere relazioni vissute nello stile della Trinità.
La parte superiore esplicita, attraverso le immagini, quanto già indicato dal motto.
Lo sfondo è rosso ad indicare lo Spirito Santo, che è Spirito d’amore, e l’amore di Cristo che, per la sua Chiesa, dona la vita (cfr. Ef  5,25).
Ci sono due lampade che sono di terracotta perché il Signore dà i suoi doni in vasi di creta (cfr. 2Cor 4,7). Ognuna delle due lampade ha una fiamma propria: l’una rappresenta l’ordine e, più in generale, la vita consacrata; l’altra rappresenta il matrimonio e, più in generale, i laici. Le due vocazioni, con carismi e ministeri specifici, hanno origine dalla stessa acqua del battesimo.
Esse si illuminano vicendevolmente nella comprensione e nella realizzazione del mistero grande e, alla fine, diventano una fiamma sola perché insieme fanno Chiesa e costruiscono il Regno di Dio (cfr. Evangelizzazione e Sacramento del Matrimonio 32; Catechismo della Chiesa Cattolica 1534-1535; Catechismo degli Adulti 618).
Le due fiamme trovano il loro senso e il loro fine in Gesù Eucaristia, fonte e culmine della vita di ogni credente (cfr. Sacrosanctum Concilium 10).

 

Autore dell'articolo: mail@advisual.info